Agi (Giacomo)

classe 1983. Se non conoscete Agi non conoscete il Rifugio. Lui è la faccia ufficiale di Cave. Chi non vorrebbe uno dei suoi bagi?
Mentre fa una cosa, ne segue altre mille da come è organizzato.
È guida ambientale. Ha anche una laurea in ingegneria, ma a nessuno importa.


Andrea C.

classe 1987. Con il servizio civile ha potuto conoscere il Rifugio, le guide ambientali e la passione che mettono nel loro lavoro.
Così nel 2016 è diventato anche lui guida ambientale escursionistica. Il biologo ferrarese ha lasciato un pezzo del suo cuore in mezzo a queste montagne e ogni tanto viene a riprenderselo.
L’accento, invece, se lo tiene stretto.


Elisa

classe 1981. Lei ha un rapporto speciale con il bosco, per questo riesce a farti emozionare sempre quando l’ascolti parlare con lui.
È una biologa e il suo amore per la natura e la vita lo racconta anche attraverso le foto che fa.
Neomamma e, naturalmente, guida ambientale.


Federico

classe 1988. Entrato dopo il sevizio civile, è rimasto a collaborare con noi.
Non si vede molto a giro ma è sempre sul pezzo. Se c’è qualcosa che non funziona si chiama lui.
Purtroppo o per fortuna, ha l’enorme pregio che non si lamenta mai ed è sempre positivo.
L’avranno fatto apposta a fargli gestire la manutenzione del Rifugio?


Ghigo (Stefano)

classe 1977. La guida ambientale che si soprannomina “il ragazzo che giocava bene” solo perché ora deve giocare un po’ meno a calcio.
Un’eterna lotta si compete tra lui e Agi per decidere chi è il maschio alpha. Però se c’è una consolle nei paraggi, con Ghigo e la Banpay Crew non ce n’è per nessuno.


Ilaria

classe 1982. Lei è la guida dei giochi, degli esperimenti scientifici e dell’educazione non formale.
Le piace la matematica, la scienza, la precisione e l’organizzazione.
La nostra biologa potrà sembrare troppo inquadrata, ma quando c’è da ridere e fare i grulli, lei di certo non si tira indietro.


Karim

classe 1993. Con il servizio civile lo abbiamo conosciuto per le sue molteplici abilità manuali e artistiche.
Ora il nostro giovane cuoco, oltre a prepararvi dei buoni manicaretti, vi farà perdere nei suoi (e si perderà nei vostri) racconti.


Michela

classe 1989. Anche se è l’ultimo acquisto di Cave, ha fatto subito squadra.
Guida ambientale e geologa.
Se, salendo a Cave, voi percorreste il sentiero tutto di fila, lei si fermerebbe almeno 50 volte per raccontarvi la storia di ogni singolo sasso.


Serena

classe 1982. La forza femminile del Rifugio. Detta anche “la capa”.
È laureata in scienze e gestione delle risorse faunistico-ambientali e i cervi per lei non hanno segreti. Guida ambientale nel bosco e mamma tra le mura domestiche, coordina il rifugio inseguendo il sogno di far diventare questo luogo magico, un posto conosciuto e amato da tanti.


Valentina

classe 1980. Che non siamo tanto normali lo sappiamo anche noi. Per questo abbiamo una psicologa nel gruppo.
È il nostro Jolly, la matta: dove serve puoi vederla comparire. Si occupa del benessere di Cave e anche se ultimamente si vede un po’ meno, quando passa lei non c’è più una cosa fuori posto e il rifugio risplende.


Veronica

classe 1990. Entrata a far parte dello staff dopo il servizio civile, è diventata la nostra fatina cintura nera di kung fu.
È gentile, buona e dolce come il liquore al basilico che potete trovare al bar di Cave, ma non vi conviene farla arrabbiare.


Questi siamo noi e saremmo felici di accogliervi al Rifugio le Cave!